Secondo Barberis

Le notizie sul pittore Secondo Barberis sono poche e frammentarie.
Certamente attivo attorno agli anni '50 del Novecento a Milano e ivi residente, Barberis si specializza nella realizzazione di dipinti ad olio aventi come soggetto scene di gusto settecentesco: convegni di dame e cavalieri in parrucca e crinoline, scene di corteggiamento o di conversazione

Anche quando realizza paesaggi, fa riferimento alla pittura di genere del Settecento, dove personaggi e animali si defilano per far posto alla natura e alla rappresentazione di grandi alberi

Contraddicendo la scelta dei soggetti, che richiederebbero una pittura luminosa e riposante, persino frivola, Barberis dipinge in modo tormentato, facendo assumere ai suoi personaggi un'aria quasi spettrale.
La stesura del colore, molto materico e con prevalenza di toni cupi, sottolinea un tratto nervoso, talvolta appena abbozzato


Quotazioni
Le opere di Barberis sono presenti prevalentemente in collezioni private in Lombardia, Piemonte ed Emilia.
   
Convegno notturno, olio su tela
applicata a cartone, 40x50,
collezione privata Reggio Emilia,
stima: euro 400
Corteggiamento, olio su tavola, 45 x 35,
collezione privata Legnano (MI).
stima: euro 450
 
         
   
       
                   
      Paesaggio con gregge, olio su tela,
70x100, collezione privata Milano,
stima: euro 1.800
     
                   
:: Home ::
Per maggiori informazioni: pittori@antiqua.mi.it